VISIVO:  “VENERE” di Giulia Lazzaron a cura di Alisia Viola

VISIVO: “VENERE” di Giulia Lazzaron a cura di Alisia Viola

DICEMBRE 2020

Mostra personale di Giulia Lazzaron  

a cura di Alisia Viola

L’Appartamento
Via Miramonte 4/6 – 40124 Bologna (BO)

 

VENERE è un progetto espositivo innovativo sotto svariati punti. Si tratta della prima mostra d’arte contemporanea in Italia che vede come tematica predominante il body positive.
In VENERE Giulia Lazzaron riflette sull’evoluzione nel tempo della figura femminile e dei canoni estetici che l’hanno accompagnata, per arrivare alle istanze del movimento “body positivity” che promuove l’accettazione consapevole del proprio corpo. Sarà una mostra itinerante, nomade, che
camminerà lungo tutto lo stivale.
L’idea nasce a causa dei numerosi episodi di “body shaming” rivolti a tutti coloro che non rientrano nei canoni estetici prestabiliti dalla società in cui viviamo. La Venere bionda dagli occhi azzurri poteva essere il canone del Rinascimento e rimandare a quell’idea di donna angelicata che già con Dante si era manifestata, ma è più un concetto filosofico che reale.

Iskra-Giulia-Lazzaron

 

Attraverso le opere dell’artista si vuole abbattere totalmente qualsiasi tipologia di pregiudizio nei confronti del corpo femminile; ogni donna ha il diritto di sentirsi una venere. Siamo tutte delle bellissime veneri contemporanee.
I soggetti rappresentati dalla Lazzaron sono veneri “ibride”, al contempo esseri umani e creature marine e in quanto figure ibride sono archetipi della trasformazione interiore. Per diffondere il concetto di “body positive” il progetto espositivo agirà su più livelli contemporaneamente: attraverso eventi fisici e attraverso il mondo digitale. Come a Bologna, spazi espositivi in diverse altre città italiane ospiteranno la mostra, e al contempo, attraverso il sito web della manifestazione sarà possibile visionare le opere online.  Durante la mostra sarà possibile acquistare il catalogo e un merchandising dedicato. E’ un modo per amplificare ulteriormente il messaggio del progetto.

“VENERE” è il progetto selezionato e non vicitore della call Locus Amoenus 2020 per la residenza I’M di Maison Ventidue .


 

Back to Top