Homme-food/Homeless

Homme-food/Homeless

Marcello Martinez Vega / Art City White Night di Artefiera Bologna 2018

 

HOMME-FOOD_HOMELESS in venice_ editor MRLM .MV 2017

 

Homme-food/Homeless è un progetto espositivo presentato a Palazzo Mora a Venezia per la collettiva Personal Structures, evento collaterale ufficiale
della Biennale di Venezia 2017 organizzata dalla GAA Foundation. Le opere arrivano nel 2018 a Bologna per articolarsi negli spazi domestici di Maison Ventidue.

In mostra, una riflessione complessa e sfaccettata del significato attuale di migrazione e di identità alimentare, concetto analizzato negli aspetti economici, sociologici e culturali. Marcello Martinez Vega analizza simbolicamente le dinamiche politiche e sociali che attraversano e spesso sconvolgono la nostra epoca, declinando le opere in strutture, potenti ed emiche.

Per Marcello Martinez Vega, nelle dinamiche di sradicamento degli esodi, il cibo stesso diventa habitat, un rifugio e un luogo dell’anima dove ritrovarsi. Homme-food/Homeless si definisce come un esperimento artistico e sociale che ha la sua genesi nel 2015 a Friburgo, quando Martinez Vega, in seguito all’arrivo in città di numerosi migranti, decide di costruire una grande cucina destinata alle donne siriane rifugiate, una fucina di sapori e di profumi che potesse dare luogo ad un rifugio dell’anima, in un ambiente familiare e sensibilmente partecipato.

Cinque installazioni costelleranno lo spazio espositivo di Maison Ventidue animandolo di significati e tomemici e contemporanei, habitat e ship / meta e arrivo. viaggio ed esodo. nutrimento.

Marcello Martinez Vega /  nasce a Ibarra, Ecuador nel 1962, vive e lavora da più di 30 anni a Friburgo, Germania. Il suo lavoro ricerca ed analizza le dinamiche sociali, politiche e culturali della nostra epoca in forme altamente simboliche e di valenza universale. Marcello Martinez Vega ha esposto in tutta Europa e in America, è stato invitato a partecipare a Documenta XI e a Biennale d’Arte di Venezia.

 

 

EVENTI

– 24/01/2018: Dinner preview | MONDO DONNA per Homme-food/Homeless

Serata di fundraising in supporto al progetto espositivo Homme-food/Homeless con una visita guidata alle opere e una cena a base di ricette delle tradizioni siriane ed eritree, quest’ultima curata dal catering Altre Terre di Mondo Donna Onlus e il cui ricavato è stato destinato alla Onlus e alla realizzazione del progetto espositivo.
Mondo Donna, che da più di 20 anni lavora instancabilmente per accogliere donne immigrate per dare loro sostegno ed accesso ai diritti essenziali, ha abbracciato il progetto di Marcello Martinez Vega per il linguaggio e gli obiettivi comuni: aiutare a comprendere una realtà complessa e a volte dolorosa, e per fare luce sui bisogni universali dell’uomo, di qualsiasi uomo.

– 31/01/2018: Vernissage + performance di Unita Galiluyo
– 02/02/2018: Performance pubblica “It’s Banana, Banal?” ore 11.30 – P.zza San Francesco | Bologna
– 03/02/2018: Apertura notturna per Art City White Night di Artefiera Bologna 2018
– 10/02/2018: Musica e Sapori di Adele Madau
– 03/03/2018: Finissage
– 09/03/2018: Conferenza di Maison Ventidue tra identità, cibo/rifugio e migrazioni | Teatro Comunale di Bologna

Nella sala Rotonda Gluck del Teatro Comunale di Bologna si è tenuta la conferenza “Maison Ventidue e il ruolo dei centri culturali indipendenti nella città di Bologna: identità, cibo/rifugio, migrazioni”, centro di riflessione delle esperienze nate dalla mostra Homme-food/Homeless di Marcello Martinez Vega.
L’incontro ha posto l’attenzione sul ruolo dei centri culturali indipendenti come catalizzatori e generatori di network utili e necessari alle comunità, chiavi di volta tra gli attori territoriali e i centri di produzione di sapere. Partendo dall’analisi della produzione artistica e sociale attuale, Maison Ventidue ha tentato di ricreare un habitat locale florido e creativo, attivando sinergie tra associazionismo, attività produttive, Università e altre istituzioni locali e Internazionali.
Con la discussione del perchè Homme-food/Homeless a Bologna e perché in questo momento, Maison Ventidue ha introdotto inoltre la rete che ha creato intorno al progetto espositivo e ai suoi significati: identità, cibo/rifugio, migrazioni.

Sono intervenuti:

Marcello Martinez Vega (Artista del progetto espositivo Homme food/Homeless)
Michele Trimarchi (Vice Presidente della Fondazione Teatro Comunale di Bologna e Professore Di Cultural Economics presso l’Università di Bologna)
Katia Baraldi (Curatrice indipendente di arte contemporanea)
Roberto Morgantini (Vice Presidente dell’Ass. Amici di Piazza Grande e ideatore delle Cucine Popolari)
Mariarosa Lamanna (Curatrice di Maison Ventidue)

Ospiti:

Loretta Michelini (Presidente dell’ Associazione Mondo Donna)
Giusy Aloe (Local to you)
Letizia Melchiorre (food & beverage manager VETRO)

 

Homme-food/Homeless a Bologna è supportato da:
Local to you, Tools for Culture Strategies and Projects for the Arts, Associazione MondoDonna Onlus, Indaco.
Con il patrocinio di: Ambasciata dell’Ecuador in Italia, Quartiere Porto-Saragozza, European Cultural Center.

Ringraziamo:

Roberta Paltrinieri, Katia Baraldi, Michele Trimarchi per i contributi critici del catalogo della mostra. Kilowatt, Social Seed, iFood,  Altre Terre, Flò fiori, Back To Beauty Estetica Bio, Gamberini Bag, I Conoscenti Bologna, Frutteria FraGola, Haus269 – per il supporto tecnico e il sostegno al progetto.

 

Back to Top