XENIUM [o il dono fatto all’ospite]

XENIUM [o il dono fatto all’ospite]

HOMEMADE DESIGN per Bologna Design Week 2017

Il 29 Settembre 2017 ore 19, in occasione di Bologna Design Week, Maison Ventidue apre le porte e presenta HOMEMADE DESIGN, progetto di residenze di interior design, con un evento unico ed esclusivo, solo su invito:  XENIUM [o il dono fatto all’ospite] di e con MEDULLA con la partecipazione de IL ROVESCIO. XENIUM è il dono fatto all’ospite che Maison Ventidue farà ai propri invitati attraverso il concept-design esclusivo realizzato da MEDULLA e grazie alla cucina personalizzata del Il ROVESCIO, negli spazi di via dell’Indipendenza 22 a Bologna.

Durante l’evento presenteremo HOMEMADE DESIGN: progetto di formazione in residenza per interior designer e aziende. Inaugurando il nuovo sito, presenteremo i contenuti del progetto con i nostri partner  e per incontrarne di nuovi.

Dal 26 al 30 settembre sarà inoltre possibile visitare Maison Ventidue su appuntamento.

MEDULLA (medullamade.com) si occupa principalmente di stampa su tessuto ed elaborazione/realizzazione di concept-design per singoli capi o linee di abbigliamento. In MEDULLA il design parte da uno studio di ricerca preliminare e dall’utilizzo di una tecnica di stampa serigrafica che prevede la realizzazione dei colori esclusivamente con elementi naturali ricostruendo in parte le regole arcaiche e tradizionali dettate da Cennino Cennini ne Il Libro dell’Arte (XIVsec). Essendo il colore utilizzato “organico”, cioè vivo, è necessaria una ricerca di stabilità ogni qual volta si incontri pigmento nuovo.

IL ROVESCIO (rovescio.it) è Osteria e Pizzeria che aspetta sia la terra a dare indicazioni prima di comporre il menù.  Utilizza farine speciali biologiche ricavate da grani antichi ed è instancabile nella sperimentazione e ricerca di nuovi abbinamenti di sapori, nuovi impasti e materie prime da riscoprire. La stanza degli ospiti sarà il loro  dono culinario agli invitati di XENIUM. Il ROVESCIO è in Via Pietralata a  Bologna.


[dalla lettera di un ospite sconosciuto / XENIUM 2017]

Girovagando per Bologna Design Week, il 29 Settembre ho partecipato a XENIUM [o il dono fatto all’ospite], evento di Maison Ventidue con MEDULLA e IL ROVESCIO. Confesso di non aver ricevuto l’invito cartaceo con tanto di sigillo in cera lacca né di essere stato nella lista degli ospiti partner! Ma ho letto da qualche parte che in uno XENIUM l’ospite è sacro, per cui ho chiamato, ho scritto e sono stato ospite.

Al 22 di via dell’Indipendenza ci sono almeno tre scale e disconosco l’esatto numero degli appartamenti presenti. Ma dopo qualche piano nella scala A, con permesso, ho trovato l’ingresso. Maison Ventidue è una casa molto particolare, a detta di molti non è come una casa come le altre. Maison Ventidue è una ‘casa che si attraversa’ come recita il loro catalogo rosa in cucina. Non so bene cosa mi aspettassi e soprattutto cosa volesse dire ‘attraversarla’.

Durante la settimana del design a Bologna puoi sicuramente imbatterti  fra le più disparate esperienze, il catalogo di Bologna Design Week  è fitto di inaugurazioni, incontri e seminari, tutti aperti al pubblico. Tutti facilmente accessibili. Ma si sa che l’occhio cade dove la mente può maggiormente osare e mi trovo lì, dietro quella porta. Lei si apre ed un lieve profumo di arancio e vite è stato il mio primo benvenuto.

Maison Ventidue, spazio di residenze artistiche, presentava ai propri ospiti il nuovo progetto di residenza HOMEMADE Design. L’evento era uno XENIUM, banchetto offerto agli ospiti.

Durante uno XENIUM nessuno è tenuto a fare domande all’ospite, al contrario è l’ospite che può chiedere. Ed io curioso mi aggiravo tra le stanze osservando gli innumerevoli e piccoli dettagli di cui lo spazio è adornato. Al centro dell’ampio living, il lungo tavolo PLAYWOOD ospitava pigmenti di colore e salse pronte per essere servite da Andrea Masotti, Chef del ristorante IL ROVESCIO. Gli instancabili telai da serigrafia di MEDULLA ( Davide Montorsi e Federico Montaguti ) erano già all’opera e il dono veniva pian piano alla luce sotto i nostri occhi ed ognuno di noi ne riceveva una parte. Una porzione della stampa XENIUM, realizzata esclusivamente con colori organici, veniva suddivisa, confezionata e donata ad ogni ospite.

Back to Top